Report 27 novembre: Gelmini – Assente!

gelmini assente!

..Se il governo è contro
l’università


l’università è contro il
governo..

Il Ministro dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca di questo governo non ha
cittadinanza nelle aule e nelle facoltà ribelli, l’avevamo
annunciato e ne è consapevole la Gelmini stessa, tanto che
sono settimane, mesi ormai che non appare pubblicamente
all’università,
non può parlare, deve nascondersi.
L’Onda fa paura.

Non si può interrompere il
percorso costituente che è cominciato, neanche con le briciole
del farsesco decreto 180.

Vogliamo il ritiro immediato della 133
e non faremo un passo indietro.

L’Onda, giunta in corteo ai laboratori
DAMS di via Azzo Gardino 65, ha invaso la sessione inaugurale della
conferenza "La formazione universitaria degli insegnanti",
al quale erano stati invitati Gelmini, Calzolari, Cofferati e
Draghetti che non si sono visti. abbiamo travolto e contestato però
i presenti tra cui Franco Frabboni, uno degli storici ispiratori
della riforma del 3+2, e il presidente della Conferenza dei Rettori
(CRUI) Enrico Decleva, ((intervenendo con un blitz al microfono)).

Il
corteo, dopo aver Bloccato il traffico in via Marconi e Via
Indipendenza, si è diretto in Piazza Verdi dove stazionava un
banchetto informativo di Azione Universitaria. Pochissimi e
nell’angolo della piazza sono stati “protetti” da un cordone di
celere, subito circondato da centinaia di studenti e studentesse.
Abbiamo invaso la piazza con cori e grida dimostrando ancora una
volta che chi fa del razzismo, del sessismo e dell’intolleranza la
propria pratica politica è del tutto incompatibile con l’Onda.
Scaduta l’autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico, Azione
Universitaria ha smontato il banchetto tra i fischi della folla con
Brevi momenti di tensione tra antifascisti e forze dell’ordine.

In Via Zamboni 38 si è tenuta
in seguito una partecipata assemblea d’ateneo per rilanciare su
domani, giornata nazionale di riappropriazione sulle tematiche del
reddito, del welfare e dell’autoriforma

Oggi qualcuno voleva parlare per noi e
di noi, gli stessi che vorrebbero imporre un futuro di distruzione e
sfruttamento per chi produce e fa vivere l’università tutti i
giorni. Noi ci stiamo riprendendo il futuro a partire dal presente,
decideremo noi sulla nostra vita e sulla nostra formazione,
costruiamo un’altra università, vogliamo diritti e reddito
garantito per tutti e tutte.

Domani sarà una importante
giornata in cui far sentire la nostra voce nell’università e
nella città, rivendicando reddito e autonomia per i nostri
percorsi di formazione e per le nostre vite, a chi vorrebbe
governarci con la precarietà e far pagare a noi la crisi
domani andremo a dire

Noi la crisi non la paghiamo!


Noi la Gelmini non la vogliamo!


A domani.

l’onda bolognese.

 

This entry was posted in Ateneo, Bolo-city, Comunicati, Scienze Politiche. Bookmark the permalink.

1 Response to Report 27 novembre: Gelmini – Assente!

  1. ufo says:

    RIaggiornata:
    http://www.inventati.org/…ki/uploads/missing.pdf

    Sorgenti (.eps+font):
    http://www.inventati.org/…s/missing_sorgenti.zip

    enjoy 😉

Comments are closed.